Carla Lupi



Carla Lupi, artista formata presso l’Istituto d’arte, dove ha conseguito il diploma in Arte del Tessuto e della Serigrafia. Poi specializzata in Marketing e Grafica all’Istituto Montecelio presso L’ex convento del San Michele, dove incontra il maestro Jean Pierre Velly e perfeziona la tecnica dell’incisione.
Sperimentazione e arte espressiva in lei non trovano confini, negli anni novanta realizza arazzi ispirati a opere di Paul Klee, attualmente custoditi in collezioni private.
Poi l’acquarello, i pastelli, l’acrilico, la cartapesta, ma anche l’illustrazione.
Dal 2006 inizia la produzione di una serie di ritratti volti più all’intuizione della catarsi dell’animo umano che alla mera rappresentazione tecnica.
Il soggetto è quasi sempre lo stesso: Aurora ( bimba figlia di rifugiati politici del Burundi, arrivata in Italia attraverso un corridoio umanitario): alcune volte la ritrae, altre la idealizza.
Ormai donna la ragazza è posta dall’artista a emblema della resilienza, di quella capacità di rigenerarsi e di adattarsi dell’animo umano nonostante le avversità.
Passando dai disegni con la sanguigna all’acrilico, nei quadri che attualmente realizza, le figure non sono mai racchiuse nella tela, ma trasbordano, proprio a simboleggiare l’impossibilità di circoscrivere l’essenza dell’essere, la vastità dei sentimenti, delle emozioni nello stretto spazio di un  quadro.
Dal 2017 ha una esposizione permanente nel concept store Archgallery in Roma.

 
"Aurora's color" - acrilico su tela - cm 65x90 - quotazione € 1000
"Aurora" - acrilico su tela - cm 60x60 - Quotazione: € 800