Tatjana Meier

Biografia in breve

08.11.1973 – Nasce a Gay / Russia
1990 – 1995 – Studia all’ Università di Orenburg
1996 – Si trasferisce in Sassonia, Germania
1996 – 1998 – Studia all’Università di Dresda
dal 1999 è insegnante presso il Ministero della Pubblica Istruzione tedesco

 
"Omaggio all'amata Venezia - La maschera giusta" - cm. 80x60 - olio su tela - Quotazione € 1000
"Omaggio all'amata Venezia - La mascherina rossa" cm.90x60 - olio su tela - Quotazione € 1200
 

Vita

Tatjana Meier nasce a Gay (Russia) nel 1973. All‘eta di 13 anni frequenta a Ilek la scuola d`arte. Il pittore Ivan Chvostov le insegna - lezioni private - la tecnica d`olio.
Durante lo studio di pedagogia (tedesco e inglese) a Orenburg (1990-1995), Tatjana Meier frequenta il corso di pittura all`Academia d`Arte con il professor Nikolai Bojarkin.
Nel 1996 si trasferisce in Germania. Nel 1998 si laurea in Pedagogia (Tedesco per stranieri) a Dresda (TU Dresden). Nel 2009 si laurea in Turismo (Bad Harzburg).
Nel 2004 frequenta l`Accademia serale di HGB (Academia d`Arte a Lipsia). Successivamente seguono i corsi con i pittori Sighard Gille, Hassan Haddad, Paolo Casadei, Giorgio Cavallieri, Jakov Khesin, Lena Inija ed altri.
Nel 2008 Tatjana Meier presenta le sue opere in pubblico per la prima volta in una mostra personale nella galleria „WestArt“ a Lipsia.
A questa, poi, seguono altre 40 esposizioni, partecipazioni nelle aste d`arte, fiere d`arte ed eventi artistici in Italia, Germania ed Inghilterra.
Le opere di Tatjana Meier si trovano nelle collezioni private in Germania, Italia, Australia e Russia.

Mostre:
29.07.21-30.07.21 Leipzig Art Days / Lipsia / Moritzbastei
10.01.20 – 12.01.20 Fiera d’arte Neue ArT Dresden / Dresda
29.03.19 – 30.05.19 Mostra personale / Galleria “Progetto Quattro” / Borna
07.02.19 – 22.04.19 Mostra personale / Municipio di Markkleeberg
12.03.18 Mostra collettiva / “Gran Galà della Rosa” / Associazione “Stravinsky Russkie Motivi” / Milano
28.02.18 Mostra collettiva / “Dal Cremilno alla Madonina” / Associazione “Stravinsky Russkie Motivi” / Milano
02.12.17 -02.02.18 Mostra personale a Gut Gödelitz / Mochau (centro politico / “Forum Est-Ovest”)
17.11.17 Asta di beneficenza / “Tapetenwerk”/ Lipsia
16.11.17 – 19.11.17 Fiera d’arte di Lipsia
3.09.16 Festival d’arte “Notte dell’arte” / Glashaus (Pallazzo di vetro) / Lipsia
19.08.16 Mostra personale / “Kaminstudio” / Lipsia
13.11.15 Asta di beneficenza / Tapetenwerk” / Lipsia
5.09.15 Festival dell’arte “Notte dell’arte” / Galleria “Georg-Schumann-Straße” / Lipsia
8.05.15 – 10.07.15 Mostra personale / Studio medico Dr.med. A.Häder / Lipsia
13.03.15 – 08.04.15 Mostra collettiva / Galleria “Marziart” / Amburgo
13.12.14 & 14.12.14 Mostra @ Asta d’arte / Museum der Bildenden Künste / Lipsia
22.11.14 – 30.12.14 Mostra personale / Galleria “La Casa Blu” / Pegau
14.11.14 Asta di beneficenza / “Tapetenwerk” / Lipsia
06.09.14 Festival d’arte “Notte delle Arti”/Studio di fitness “Mrs.Sporty”/ Lipsia
25.09. – 03.11.13 Mostra collettiva / MDR/ Media City/ Lipsia
14.09.13 Festival d’arte “Notte delle Arti”/ palestra “Mrs.Sporty”/ Lipsia
30.08.13 – 31.08.13 Mostra e asta d’arte in occasione del festival della città / Galleria “Das Blaue Haus” / Pegau
16.11.12 Asta di beneficenza / “Tapetenwerk”/ Lipsia
19.07 – 24.08.2012 Mostra personale / salone d’arte “SagArt”/ Lipsia
15.05 – 18.05.2012 Fiera d’arte “Parallax Art Fair”/ Londra
1.01.12 – 30.01.12 Mostra collettiva/ Galleria “Immagini Spazio Arte” / Cremona
Novembre 2011 Mostra collettiva / Nuovo Municipio / Lipsia
Da agosto ad ottobre 2011 Mostra collettiva / MDR / Media City / Lipsia
Giugno 2011 Mostra personale / salone d’arte “SagArt”/ Lipsia
Da aprile a maggio 2011 Mostra collettiva / Galleria “Domus Talenti” / Roma
Febbraio 2010 Mostra personale /Cuturcafé “Belzebook” / Roma
Novembre 2009 Mostra collettiva / galleria “Pentart” / Roma
Luglio 2009 Mostra personale / Galleria “Pentart” / Roma
Da gennaio a maggio 2009 Mostra personale / “Kabel Deutschland” / Lipsia
Gennaio-marzo 2009 Mostra personale / caffè culturale “Lagari”/ Berlino
Da febbraio ad aprile 2008 Mostra personale / galleria “Westart”/ Lipsia

Critiche
“Tatjana Meier è una pittrice che ha il grande dono di trasmettere nelle sue opere la bellezza del mondo circostante che le avvolge. Al tempo stesso trasferisce, mediante i colori, tutte le atmosfere che custodisce dentro la su anima creatrice.
Ogni opera è sempre il frutto di forti emozioni che lei vive con assoluta naturalezza; non ha mai il timore di percorrere strade nuove e tecniche nuove. Le immagini che ci dona attraverso le sue creazioni sono il moto del suo animo forte, passionale, dolce e deciso al tempo stesso.
Nei sui quadri riporta inconsapevolmente le esperienze della sua vita, a partire dalla sua terra natale, la Grande Russia, della quale è molto orgogliosa. Ma grazie ai tanti viaggi che Tatjana ha fatto, in diverse città europee in particolare in Italia, ci ha donato anche le magie, le atmosfere e i colori di Roma, Napoli, Venezia.
La forza delle sue opere nasce dalla forza dei sui sentimenti, dalla sua sensibilità, dalla sua attenzione e dalla sua capacità di saper catturare l’essenza dei luoghi e dei volti che rappresenta incastonandoli, come pietre preziose, sulle sue tele.”
Dott. Giuseppe Filippi
Maggio 2021, Roma

“…Tatjana Meier visita spesso i suoi amici in Italia. Dopo queste visite realizza nuove opere che sono il frutto dei suoi pensieri e delle sue emozioni, provate durante sue esperienze.
Meier da molto risalto al colore degli oggetti con cui gioca e da forma alle sue opere, mentre da meno importanza alla semplice rappresentazione figurativa del contesto e dei personaggi.
Le sue composizioni pittoriche sono sempre chiare e ragionate, le figure e gli oggetti sono chiaramente riconoscibili, localizzati e immersi nella realtà, affascinano con la loro immediata oggettività, sono presi dalla vita reale e rappresentano momenti di vita molto tipici, ma a un esame più attento si rivelano misteriosi, sperimentali e commoventi.
La chiara oggettività di forme realistiche e i contorni nettamente disegnati si uniscono con la sensualità in movimento dei colori surreali, che inizialmente appaiono freddi e chiari, eppure celano un calore e una luce che corrispondono proprio al carattere dello stile italiano.
Non importa se le immagini raffigurano paesaggi o architetture o raccontano storie. Contorno e colore sono sempre riconoscibili come un tipico stile di Meier.
Si tratta di una grafia inconfondibile e documentata in varie tecniche; la grafia di un’artista che ha ritrovato se stessa, che è inconfondibile e nitida, anche se aleggia ancora tra Germania e Italia..”
Rainer Pleß (pittore, scultore, autore)
Novembre 2014, Pegau

“ Le opere di Tatjana Meier vivono in una dimensione tra sogno e realtà, tra fisicità e spiritualità. Equilibrata e abile nel cogliere le sfumature del colore, visualizza luoghi e oggetti a volte dimenticati, che permettono di immergersi in un profondo lirismo e poesia.
Fiori e figure femminili sottolineano il carattere seducente e accattivante delle opere, raccontato attraverso una raffinata espressività cromatica. L’essenza degli oggetti dell’artista è a volte misteriosa e inquieta allo stesso tempo, creando un notevole significato metafisico.
Coerente ma innovativa, la ricerca sperimentale dell’artista traccia un raffinato percorso figurativo dalle notevoli proprietà liriche e simboliche.”
Critico d’arte Prof. Gianluigi Guarneri
Gennaio 2012, Cremona (Italia)

“…Tatjana è un prodotto dell’Europa perché è russa, ma vive, pensa e agisce in modo interculturale. Parla diverse lingue straniere. In particolare, conosce la cultura tedesca.
Tatjana prepara un’arte complessa e ha varie forme di implementazione…Le sue immagini diventano spesso oggetti fantastici e mitici in piccolo formato, certamente su base letteraria ..Tatjana non si apre subito, tiene sempre per sé una parte del suo mondo onirico …”
Critico d ’arte Alfredo M.Barbagallo
Luglio 2009, Roma (Italia)